Sabato 7 Maggio: Anticoli Corrado e Roviano

Dagli artisti del ‘900 agli antichi romani: un viaggio tra arte e natura con #InvasioniDigitali

Un sabato denso di suggestioni per quest’appuntamento di viviAniene in cui andremo insieme alla scoperta di due magnifici borghi: Anticoli Corrado e Roviano, e delle loro bellezze naturalistiche e storiche.

L’appuntamento è per le 9.15 ad Anticoli Corrado in Piazza delle Ville dove si inizierà la giornata godendo da subito di una splendida opera d’arte: L’Arca di Noè, la fontana realizzata da Arturo Martini, il più grande scultore italiano del ‘900, durante il suo soggiorno anticolano.
Proseguiremo sul “Sentiero delle Modelle”, la via disseminata dagli studi degli artisti che hanno reso famosa Anticoli Corrado, scendendo sul costone antistante dei favolosi Monti Ruffi e ammirando la bellissima cascata, le fontane dei Gorgoni e viste inusuali sul vecchio borgo. Si rientrerà in paesee per “invadere”pacificamente il Civico Museo di Arte Moderna e Contemporanea, allestito nelle sale di Palazzo Brancaccio, la vecchia Rocca di Anticoli che nei secoli ha perso la sua funzione difensiva ed è stata lentamente trasformata in un palazzo nobiliare. Fondato nel 1935 da alcune delle personalità dell’arte più importanti del tempo raccoglie opere di artisti, italiani e stranieri, che hanno vissuto o hanno soggiornato ad Anticoli come William Rothenstein, Adolfo De Carolis, Attilio Selva, Ercole Drei, Emanuele Cavalli, Fausto Pirandello, Giuseppe Capogrossi, Andrea Spadini.
A seguire ci inoltreremo nei vicoli fino alla Piazzetta del Vado dove troneggia l’opera di land-art di Paula Caccavale, artista contemporanea che ha deciso di rinnovare la tradizione scegliendo di vivere ad Anticoli e per l’occasione sarà la nostra guida.
Per concludere la mattinata ci sposteremo a Roviano, il borgo che, citando i versi di Raphael Alberti, il poeta spagnolo che ha vissuto ad Anticoli gli anni del suo esilio dal regime franchista …
Roviano mi guarda sempre / serio, sulla costa del monte. / Dimmi qualcosa. /Anche tu mi guardi sempre. / Ci guardiamo. / Dimmi qualcosa. / Che posso dirgli io / da Anticoli Corrado? (“Disprezzo e Meraviglia”, pEd. Riuniti, 1972).

Alle 12.30/13.00 visiteremo il Ponte Scutonico, maestoso attraverso dell’antica via Tiburtina Valeria ancora incredibilmente intatto, nei pressi dell’incrocio da cui si staccava la via di servizio per gli acquedotti, oggi via Sublacense, i cui cippi miliari ritroveremo nelle sale del Museo della Civiltò Contadina dove andremo subito dopo pranzo.
La meritata pausa per il pasto ci attende presso il Ristorante/frantoio l’Antico Macina, dove degusteremo i “cuzzi”, primo piatto tipico a base di farina integrale e sugo di pomodoro (nel pasto è compreso un ricco antipasto a base di verdure grigliate, salumi, formaggi e bevande, vegetariani e intolleranti al lattosio possono farlo presente nella prenotazione e sarà servito un antipasto ad hoc).
A seguire visita guidata al centro storico: dalla medievale Porta Scarumuccia risaliremo il borgo ammirando panorami splendidi fino al Castello Brancaccio sede del Museo della Civiltà Contadina, la più grande raccolta etno-antropologica del Lazio, famosa per i suoi allestimenti scenografici che, nelle grandi sale del castello fanno rivivere momenti della vita quotidiana e tradizioni della Valle dell’Aniene.

Il programma si svolge nell’ambito delle Invasioni Digitali, la manifestaizone nazionale che vede gruppi di persone “armati” di smartphone invadere pacificamente i luoghi della cultura del nostro paese, che troppo spesso sfuggono al grande pubblico, per fotografarli e promuoverli sui social-network con uno spirito non più passivo ma attivo, declinandoli dal proprio punto di vista.
In Valle Invasioni Digitali 2016 ha già visto protagonisti Trevi nel Lazio, Jenne, Cervara di Roma e dopo l’invasione di sabato ad Anticoli Corrado e Roviano vedrà coinvolte domenica 8 maggio al mattino il MUVIS il museo delle vie e storie di Vicovaro un museo che non custodisce oggetti ma il patrimonio immateriale dei Monti Lucretili, raccontato dai suoi protagonisti e nel pomeriggio il nuovo Museo Mauro Macera di Tivoli, con la meravigliosa Deposizione Lignea e una visita guidata nel cento storico per chi è interessato anche alla giornata di domenica su prenotazione possiamo organizzare il pranzo nei pressi di Villa Gregoriana (primo piatto, contorni e bevande a 15 euro).
Ulteriori informazioni ai seguiti link: InvasioneVicovaro>>   InvasioneTivoli>>

APPUNTAMENTO:
Ore 9,15 Anticoli Corrado, P.zza delle Ville
Escursione gratuita, costo del pranzo: 15,00 Euro.
È necessaria la prenotazione entro sabato mattina

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
Mail: escursioni@vivianiene.org
Tel.: 335 362.353 (Antonella)